Questa è una bella sorpresa!! Chi ha fatto un Corso Valanghe sa benissimo che la prima

mezza giornata si passa a scavare per preparare le buche.

Dopo aver preso possesso delle camere, tutti a cena……Vittorio in cucina prepara sempre delle ottime prelibatezze.

Lezione teorica su come costruire e chiudere le buche, divisione dei partecipanti in due gruppi, 8 binomi per gruppo. Istruttori Luca e Guido.

Poi tutti o quasi in branda, alla mattina la sveglia suona alle 6,00.

Colazione e poi via a lavorare. Giovedì si testano i cani, i gruppi sono eterogenei, giovani-intermedi-avanzati.

Al mattino un gruppo lavora a valle e l’altro a monte, nel pomeriggio i gruppi si scambiano i campi.  La tanta neve di quest'anno ha consentito di poter fare delle buche a "pozzo", veramente impegnative e realistiche.

Altra sorpresa e novità il pranzo al sacco del mezzogiorno,solitamente consumato sul campo, viene trasformato in un tagliere seduti al rifugio e al caldo. Un lusso, già perchè a Bazena, se c'è neve, i campi sono praticamente fuori dal rifugio.

Il venerdì mattina si ricomincia e si intensifica il lavoro. I giovani iniziano già a crescere e insieme i loro conduttori.

Due giorni passati con una temperatura primaverile. Ma Sabato mattina il clima cambia totalmente. Risultato: una bufera di neve. Mattinata dedicata ai sondaggi e alla ricerca con l'ARVA. Breve ricerca per tutti e poi riposo, dato che è prevista la ricerca notturna.

Viene esposto l’ordine di partenza, e questo comincia a dare un po’ di carica ai conduttori.

Cena alle 19,00.  Luca e Guido escono dal rifugio alle 20,30 per preparare il campo; alla spicciolata,  i binomi ad uno ad uno si avviano al campo valanghe.

Freddo e vento non fermano nessuno e l'adrenalina è a mille!!! L'ultimo binomio inizia la ricerca alla 01,15.

Poi tutti al rifugio per bere qualcosa di caldo, poi in camera a recuperare le forze spese.

Alla mattina colazione alle 9,00 si esce ancora sui campi conclusioni finali e lavori mirati sulla motivazione dei cani.

Giusto per non farsi mancare nulla, Luca monta sulla motoslitta e porta i binomi al campo per l'ultima, indimenticabile ricerca.

E' stato bello vedere, dopo 4 giorni di intenso lavoro, sia i cani e sia i conduttori in costante crescita; lo spirito di gruppo, il divertimento e la passione ha fatto il resto.

Arrivederci alla prossima esperienza.

 

Corrado, Guido e Giglio

Stampa Stampa | Mappa del sito
Associazione X-PLORER, Codice Fiscale: 94583120152