Brevetto nazionale s1- Brinzio (VA)

APRILE 2015

Sono le 5 di sabato 11 aprile e suona la sveglia; per le 7.30 dobbiamo essere a Brinzio (VA) per l’esame di  ricerca in superficie S1.

Siamo 2 binomi: Betti con Telma e Chiara con Giotto che, accompagnati dal grande Guido, cercheremo di superare questa prova.

 

Poco dopo le 7 siamo sul luogo dell’esame; c’è giusto il tempo di far sgranchire i cani, che ci chiamano per la visita veterinaria. Poi c’è l’alzabandiera col sottofondo dell’inno italiano e il sorteggio dell’ordine di partenza: siamo in 14 binomi, Chiara ha il 5, Betti l’11. Abbiamo quindi un po’ di tempo per chiarirci le idee sulla tattica da utilizzare per la ricerca. La tensione comincia a salire, ma per fortuna c’è Guido che riesce a sedare le nostre preoccupazioni e lo farà fino alla fine delle prove, anzi fino al giudizio finale.

 

Arriva il momento di Chiara e Giotto; ci accompagnano vicino al luogo di partenza e prima della chiamata c’è un attimo di tempo per stimolare Giotto in modo da alzargli la motivazione.

Si parte: presentazione, tattica, cippaggio e…..”cerca”!   Giotto parte un po’ in sordina, gli serve un altro “cerca” e poi, a grandi balzi, inizia a lavorare. In meno di 5 minuti trova il primo figurante; riparte più convinto di prima e poco dopo trova anche il secondo. Bravissimo! Prova superata con “molto buono”.

 

Ora tocca a Telma dimostrare quello che sa fare. La tattica è la stessa adottata da Chiara. Telma parte come se dovesse fare i 100 metri, spreca però parecchie energie, si permette il lusso di un bagnetto veloce nel torrente che limita l’area di ricerca e poi riparte trovando, dopo circa 7 minuti, il primo figurante. Riparte abbastanza bene ma comincia ad essere stanca; il secondo figurante è quasi all’estremo opposto dell’area e al 14° minuto lo trova e lo segnala. Anche per lei prova superata con “molto buono”.

 

Alla fine delle ricerche ci attende la prova dell’indifferenza all’acqua e da 14 binomi ci ritroviamo solo in 7. Telma ne approfitta per rifare un altro bagno!

 

Arriva il momento delle prove di obbedienza e ostacoli. Per Giotto, si sa, la condotta non è un problema e infatti la fa meglio di tutti gli altri; gli ostacoli invece sono più ostici, ma anche qui il Giottone non delude !

Subito dopo ci sono Betti e Telma; la condotta va molto bene come pure il richiamo; per gli attrezzi non c’è molta preoccupazione e ma la concentrazione comincia a calare, ma nonostante tutto, prove superate !

 

Manca poi l’ultima prova, il terra resta di gruppo. Giotto: prova perfetta; Telma non ne vuole proprio sapere di stare a terra, ma non si allontana più di tanto dal suo posto fino  quasi alla fine del tempo.

 

Arriva il momento del giudizio finale; il giudice inizia a chiamare ad uno ad uno gli 8 binomi eliminati; i nostri nomi non ci sono! Tiriamo un grande sospiro di sollievo, abbiamo superato l’esame operativo S1!!!

 

Il nostro grazie va a Guido, a Roberto e ad Ale. Grazie anche da parte di Telma e Giotto.     

 

Betti

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
Associazione X-PLORER, Codice Fiscale: 94583120152